martedì 18 gennaio 2022 Accesskey (ALT+A)              Alto Contrasto (ALT+T)
 Il Sindaco
 La Giunta
 Il Consiglio comunale
Attività del Consiglio
e delle Commissioni
(Art. 21 Bis, L.R. 30/2000
e successive modifiche)
 Delibere di Consiglio
 Delibere di Giunta
 Decreti del Sindaco
 Determine Sindacali
 Ordinanze Sindacali
 Ordinanze Dirigenziali
 Disposizioni Segretario
 Determine dei Capi Area
 Atti di Liquidazione
    dei Capi Area
 Direttive del Segretario
 Determine del Segretario
 Bandi di Gara
 Statuto
 Regolamenti
Estratto Atti
Pubblicità Notizia
(Art. 18, L.R. 22/2008
e successive modifiche)
Storico Atti (al 01/10/2014)
 Determine del Segretario
 Determine Capi Settore
 Atti di Liquidazione
 Organigramma
 Uffici e responsabili
 Modulistica
 Modulistica dipendenti
 Autocertificazione
 Albo Pretorio provvisorio
 Mappa della Zona
 Come arrivare
 Meteo
 Cenni storici
 Murales
 Scuole
 Chiese
 Monumenti
 Aziende
 Dettagli Popolazione
  > Dettagli
  > Variazione Demografica
  > Stranieri
Modulistica...

Cosi’ come disposto dall’art. 54 del Codice dell’amministrazione digitale (Dlgs. 7 marzo 2005, n. 82, integrato dal Dlgs 4 aprile 2006, n. 159), si rende disponibile l’elenco della documentazione richiesta per i singoli procedimenti e i formulari validi ad ogni effetto di legge.
La modulistica necessaria alla definizione dei singoli procedimenti amministrativi è predisposta a cura dei settori di competenza

  Agricoltura
Tesserino per la raccolta dei Funghi Spontanei
Responsabile:Genua Michele. Descrizione Il servizio: La raccolta dei funghi epigei spontanei, in tutta la Regione Siciliana, è subordinata al possesso di un tesserino nominativo che abilita alla raccolta su tutto il territorio della Regione ed è rilasciato dal comune di residenza, su istanza degli interessati, dopo la frequenza e il superamento di appositi corsi di formazione, della durata minima di quindici ore (ai sensi e per gli effetti della legge regionale del primo febbraio 2006, n. 3 e così come disposto dalla direttiva dell’assessore regionale all’Agricoltura, del 14 giugno 2007). Il tesserino, che non può essere rilasciato a persone minori di anni quattordici, deve essere esibito, a richiesta degli organi preposti alla vigilanza, insieme alla ricevuta del versamento annuale e a un documento di riconoscimento. I minori di quattordici anni possono raccogliere funghi purché accompagnati da persona maggiorenne in possesso di tesserino. I funghi raccolti dal minore concorrono a formare il quantitativo di raccolta giornaliera consentito.Il tesserino amatoriale consente al titolare di raccogliere sino a quattro chilogrammi di funghi al giorno ed ha un costo fissato in 30 euro annuali. Il tesserino professionale, rilasciato a coloro che effettuano la raccolta al fine di integrare il proprio reddito, consente al titolare di raccogliere sino a dodici chilogrammi di funghi al giorno ed ha un costo fissato di 100 euro annuali. Il tesserino per la raccolta ai fini scientifici, rilasciato, a soggetti pubblici e privati, per la raccolta di qualsiasi specie fungina per comprovati motivi di studio, ricerca o per la realizzazione di iniziative aventi carattere scientifico, ha un costo fissato in 30 euro annuali.
 Scarica il modulo
Tesserino Venatorio
Responsabile: Genua Michele Descrizione Il servizio è rivolto a tutti i cittadini residenti nel comune di Vita che siano in possesso della licenza di porto fucile per uso caccia in corso di validità. Il tesserino venatorio, di durata annuale, serve ad indicare le giornate di caccia , il numero dei capi abbattuti, la scelta della forma di caccia e l’ambito di riferimento. Il tesserino va restituito al Comune di residenza entro il 31 marzo successivo alla chiusura della caccia. Dove Rivolgersi Palazzo Municipale – piano primo – stanza 8 Documentazione richiesta 1. Domanda di rilascio del tesserino venatorio redatta su apposito formulario 2. Licenza porto d’armi per uso caccia; 3. Certificato di residenza; 4. Copia polizza assicurativa; 5. Copia Codice Fiscale; 6. Attestazione versamento della tassa di concessione governativa pari ad €. 168,00 e della addizionale di €. 5,16 effettuato sul c/c postale n. 8904 intestato a “Agenzia delle Entrate – Ufficio di Roma 2 – Tasse concessioni governative – Sicilia”; 7. Attestazione versamento della tassa di concessione governativa regionale pari ad €. 84,00, per il solo ambito di residenza effettuato sul c/c postale n. 10575900 intestato a “Banco di Sicilia Cassiere della Regione Siciliana; ed eventualmente: 8. Attestazione del versamento della tassa di concessione governativa regionale pari ad €. 14,28, per ogni ambito territoriale di caccia oltre quello di residenza per cui il cacciatore sia stato autorizzato e fino ad un massimo di tre, effettuato sul c/c postale n. 10575900; 9. Attestazione versamento di € 5,16 ad ambito territoriale di caccia, e fino ad un massimo di quattro ambiti, effettuato sul c/c postale n. 10575900, soltanto da parte dei cacciatori che intendono esercitare la caccia alla sola selvaggina migratoria. Le tasse di cui ai punti “7”, “8” e “9” possono essere pagate mediante unico versamento cumulativo, da effettuare sul predetto c/c n°10575900 intestato al Banco di Sicilia – Cassiere della Regione Siciliana, recante rispettivamente le causali: “Tassa di CC.GG. regionale € 84,00”, “Tassa ammissione AA.TT.CC. € ….…….. ”, “Tassa selvaggina migratoria ambito/i scelto/i” € …….….. ”. Formulario allegato: domanda rilascio tesserino venatorio.
 Scarica il modulo
  Edilizia
Modulistica unificata e standardizzata relativa ai procedimenti edilizi di competenza del SUE.
RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE
01_Mod.PdC
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ
02_Mod.SCIA(art.3,lett.f)
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE
03_Mod.SCIA(art.3,lett.g)
 Scarica il modulo
CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA
04_Mod.CIL
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI ASSEVERATA - CILA
05_Mod.CILA
 Scarica il modulo
DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE
06_Mod.DIA
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA PER L’AGIBILITÀ
07.Mod.SCA
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE FINE LAVORI
08.Mod.CFL
 Scarica il modulo
Moduli anticorruzione
 Scarica il modulo
  Anagrafe, Statistica e Censimenti
Adempimenti anagrafici al domicilio dei cittadini inamovibili
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano terra 0924/955277 servizidemografici@comune.vita.tp.it Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Questo servizio provvede: 1. Alla consegna, previa richiesta scritta, dei libretti di pensione emessi dalla Direzione Generale Tesoro; 2. Agli interventi a domicilio, RISERVATO AI CITTADINI INAMOVIBILI, che devono fare documenti per i quali occorre la presenza fisica. A chi interessa: Esclusivamente ai cittadini che non possono recarsi presso il palazzo Comunale per gli adempimenti che necessitano della presenza fisica; il servizio è erogato solamente sul territorio comunale.
 Scarica il modulo
Iscrizione anagrafica
 Scarica il modulo
Mutazioni anagrafiche
 Scarica il modulo
Rettifica dati personali
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 servizidemografici@comune.vita.tp.it Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Per RETTIFICHE ANAGRAFICHE s’intendono le variazioni inerenti: 1. Variazione: Della professione Del titolo di studio Le suddette dichiarazioni possono essere rese anche a mezzo di lettera raccomandata corredate dalla necessaria documentazione. 2. Correzione dati anagrafici  Per cittadini italiani  Per cittadini stranieri Come si procede: 1. Variazione: debbono essere comunicate all’anagrafe nel momento in cui avvengono o comunque entro 20 giorni dalla data in cui si verifica la variazione. 2. Correzione dati anagrafici:  Per i cittadini italiani minorenni tutti i dati  Per i cittadini italiani maggiorenni solo per i dati di Stato Civile e per maternità e paternità  Per i cittadini stranieri non comunitari tutti i dati
 Scarica il modulo
Richiesta attribuzione numeri civici
 Scarica il modulo
Richiesta cambio indirizzo su patente e documento di circolazione.
 Scarica il modulo
Richiesta di accesso ai registri anagrafici o elettorali
 Scarica il modulo
Ricerche su archivio storico.
 Scarica il modulo
Rilascio carta d'identità
 Scarica il modulo
Segnalazione presunti illeciti o errori in atto di stato civile
 Scarica il modulo
  Commercio
MODULISTICA UNIFICATA E STANDARDIZZATA RELATIVA AI PROCEDIMENTI COMMERCIALI DI COMPETENZA DEL SUAP.
SCHEDA ANAGRAFICA
1.Modulo_Scheda Anagrafica
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI VICINATO1 (ESERCIZIO COMMERCIALE FINO A 100 / 150 / 200 MQ) (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 2 - VER. 1.2
 Scarica il modulo
DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L’ESERCIZIO DI MEDIA O GRANDE STRUTTURA DI VENDITA1 (Sez. I, Tabella A, d.lgs. n.222/2016)
MOD. 3 - VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI VENDITA IN SPACCI INTERNI (ESERCIZIO COMMERCIALE IN LOCALE NON APERTO AL PUBBLICO) (Sez. I, Tabella A, d.lgs. n.222/2016)
MOD. 4 – VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI VENDITA MEDIANTE APPARECCHI AUTOMATICI IN ALTRI ESERCIZI COMMERCIALI GIÀ ABILITATI O IN ALTRE STRUTTURE E/O SU AREA PUBBLICA1 (Sez. I, Ta
MOD. 5 VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE E ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE, COMPRESO IL COMMERCIO ON LINE1
MOD. 6 VER.1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI
MOD. 7 VER.1.2
 Scarica il modulo
DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER BAR, RISTORANTI E ALTRI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (IN ZONE TUTELATE) (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 8 VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER BAR, RISTORANTI E ALTRI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (IN ZONE NON TUTELATE) (Sez. I, Tabella A, d.lgs. n. 222/2016)
MOD. 9 VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE
MOD.10 VER.1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA
11.SCIA_Acconciatori ed Estetisti
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE PER IL SUBINGRESSO IN ATTIVITÀ
12.COMUNICAZIONE_Unico_SUBINGRESSO
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE DI CESSAZIONE O SOSPENSIONE TEMPORANEA DI ATTIVITÀ
13 - Modulo unico - CESSAZIONE
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE SANITARIA (REG. CE N.852/2004)
14.Modulo_SCIA_Sanitaria
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AL DOMICILIO DEL CONSUMATORE1 (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 17 VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN ESERCIZI POSTI NELLE AREE DI SERVIZIO E/O NELLE STAZIONI (Sez. I, Tabella A, d.lgs.
MOD. 18 VER. 1.2
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DI ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NELLE SCUOLE, NEGLI OSPEDALI, NELLE COMUNITÀ RELIGIOSE, IN STABILIMENTI MILITARI O NEI
MOD. 19 VER. 1.2
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE PER L’AVVIO DI ATTIVITÀ DI COMMERCIO ALL’INGROSSO
MOD. 22
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI FACCHINAGGIO (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 23
 Scarica il modulo
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI PULIZIE, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DI DERATTIZZAZIONE E DI SANIFICAZIONE (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 24
 Scarica il modulo
COMUNICAZIONE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DELLE AGENZIE D’AFFARI DI COMPETENZA DEL COMUNE (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016)
MOD. 25
 Scarica il modulo
  Elettorale
Denuncia di smarrimento e richiesta tessera elettorale
 Scarica il modulo
Iscrizione nelle liste elettorali di cittadini dell'Unione Europea
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 servizidemografici@comune.vita.tp.it Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; L’iscrizione nelle liste aggiunte per l’elezione del Parlamento Europeo è riservata ai cittadini comunitari non italiani. I cittadini dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) residenti in Italia possono richiedere presso il Comune di residenza, l’iscrizione in apposite liste elettorali per l’elezione del Parlamento Europeo. In attuazione alla direttiva della Comunità Europea n. 93/109, il decreto Legislativo del 24.06.1994, n. 408 ha stabilito le modalità d’esercizio del diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento Europeo per i cittadini membri dell’Unione Europea che risiedono in Italia. REQUISITI  Qualora i cittadini dell’Unione Europea residenti nel Comune intendano esercitare tale diritto, devono presentarsi all’Ufficio Elettorale del Comune – Piazza San Francesco - piano terra - stanza n. 3, muniti di passaporto valido o altro documento idoneo per la compilazione della DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL’APPOSITA LISTA ELETTORALE già istituita presso questo Comune.
 Scarica il modulo
Richiesta di nominativi estratti dalle liste per fini elettorali
 Scarica il modulo
Richiesta inclusione Albo persone idonee all'Ufficio di Presidente di seggio elettorale
 Scarica il modulo
Richiesta inclusione Albo persone idonee all'Ufficio di scrutatore di seggio elettorale
 Scarica il modulo
  Personale ed organizzazione
Rilascio certificazioni di servizio
Responsabile del procedimento: Giglio Marianna Descrizione Il servizio è rivolto ai dipendenti, a tempo indeterminato e determinato, che prestano o hanno prestato servizio a vario titolo presso il Comune di Vita Dove Rivolgersi Palazzo Municipale – Piazza San Francesco – piano primo – stanza 7 Documentazione richiesta Domanda di rilascio certificazione Formulario allegato: Richiesta rilascio certificazioni
 Scarica il modulo
  Polizia Municipale
Comunicazione cessione fabbricato
 Scarica il modulo
Richiesta contrassegno invalidi
 Scarica il modulo
Richiesta nulla-osta per manifestazioni a carattere locale.
 Scarica il modulo
  Segreteria
Richiesta di accesso ai documenti amministrativi
Responsabile del procedimento: Monaco Giuseppe Descrizione Il diritto di accesso si esercita mediante l'esame dei documenti amministrativi e l'estrazione di copia degli stessi. La richiesta di accesso ai documenti va rivolta, su apposito formulario, all'ufficio competente a formare l'atto conclusivo dei procedimenti o a detenerlo stabilmente. L'utente deve specificare e, ove occorra, comprovare l'interesse connesso all'oggetto della richiesta, fare constatare la propria identità ed, eventualmente, i propri poteri di rappresentanza. Dove rivolgersi Palazzo Municipale – Piazza San Francesco – piano primo – stanza 8 Documentazione richiesta Domanda richiesta accesso documenti amministrativi. Formulario allegato: Richiesta di accesso ai documenti amministrativi.
 Scarica il modulo
Richiesta visione dichiarazioni patrimoniali amministratori comunali.
Responsabile del procedimento: Monaco Giuseppe Descrizione Il servizio è rivolto a tutti gli iscritti nelle liste elettorali del Comune di Vita che intendano prendere visione delle dichiarazioni ed attestazioni depositate dagli Amministratori di codesto Comune relative alla situazione patrimoniale degli stessi. Dove Rivolgersi Palazzo Municipale – Piazza San Francesco – piano primo – stanza 8 Documentazione richiesta Domanda richiesta visione situazione patrimoniale. Formulario allegato: Richiesta visione dichiarazioni patrimoniali degli Amministratori.
 Scarica il modulo
  Servizi Scolastici
14.09.2021 - Avviso _ Servizio di mensa scolastica 2021/2022
avviso
 Scarica il modulo
14.09.2021 - Avviso _ Servizio di mensa scolastica 2021/2022
Domanda iscrizione + informativa privacy
 Scarica il modulo
20.09.2021 - L.R.26 Maggio 1973, n.24 - Trasporto Gratuito alunni Scuola Secondaria di 2° Grado - a.s. 2021/2022
avviso
 Scarica il modulo
20.09.2021 - L.R.26 Maggio 1973, n.24 - Trasporto Gratuito alunni Scuola Secondaria di 2° Grado - a.s. 2021/2022
Formulario
 Scarica il modulo
20.09.2021 - L.R.26 Maggio 1973, n.24 - Trasporto Gratuito alunni Scuola Secondaria di 2° Grado - a.s. 2021/2022
Richiesta Rimborso
 Scarica il modulo
08.09.2021- Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021.
BANDO
 Scarica il modulo
08.09.2021- Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021
AVVISO
 Scarica il modulo
08.09.2021 - Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021
ALLEGATO 1 - SCUOLA PRIMARIA
 Scarica il modulo
08.09.2021 - Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021
ALLEGATO 2 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO
 Scarica il modulo
08.09.2021 - Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021.
ALLEGATO 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 2° GRADO
 Scarica il modulo
03.11.2021 - Trasporto gratuito agli studenti della Scuola Secondaria di 2°Grado. Anno scolastico 2021/2022 - Termine presentazione istanze anticipato al 15 Novembre 2021
avviso
 Scarica il modulo
03.11.2021 - Trasporto gratuito agli studenti della Scuola Secondaria di 2°Grado. Anno scolastico 2021/2022 - Termine presentazione istanze anticipato al 15 Novembre 2021
istanza
 Scarica il modulo
08.09.2021- Bando di Concorso per l'Attribuzione di Borse di Studio agli studenti residenti, capaci e meritevoli - anno scolastico 2020/2021.
ALLEGATO 4 - UNIVERSITA'
 Scarica il modulo
25.10.2021 - Legge 448/98 - Art.27 Fornitura Gratuita e Semigratuita dei Libri Di Testo - Anno Scolastico 2021/2022
avviso
 Scarica il modulo
21.10.2021_ Legge 448/98 - Art.27 Fornitura Gratuita e Semigratuita dei Libri Di Testo - Anno Scolastico 2021.2022 (G.A..M).
Circolare
 Scarica il modulo
25.10.2021 - Legge 448/98 - Art.27 Fornitura Gratuita e Semigratuita dei Libri Di Testo - Anno Scolastico 2021/2022_ (G.A.M
Istanza
 Scarica il modulo
01.06.2021 - GRATUITÀ DEL SERVIZIO DI TRASPORTO STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2° GRADO LE CUI FAMIGLIE SI TROVANO IN CONDIZIONI DI MAGGIORE DISAGIO SOCIO-ECONOMICO DECRETI ASSESSORIALI N. 52 DEL
modulo istanza RIAPERTURA TERMINE PRESENTAZIONE ISTANZE - SCADENZA 10 GIUGNO 2021
 Scarica il modulo
  Servizi Sociali
Domanda per la richiesta del Bonus Bebé
 Scarica il modulo
Richiesta assistenza economica
 Scarica il modulo
Richiesta assistenza domiciliare
 Scarica il modulo
Richiesta assistenza economica famiglie detenuti
 Scarica il modulo
Richiesta assistenza economica post penitenziaria
 Scarica il modulo
Richiesta assegno di maternità
 Scarica il modulo
Richiesta Bonus Regionale per il figlio
 Scarica il modulo
Richiesta Bonus socio-sanitario
 Scarica il modulo
Richiesta concessione contributo per manifestazioni/attività sportive.
 Scarica il modulo
Richiesta contributo integrativo di sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione
 Scarica il modulo
Richiesta integrazione lavorativa
 Scarica il modulo
Richiesta rimborso spese L.R. 55/80
 Scarica il modulo
Richiesta assegno per nucleo familiare numeroso
 Scarica il modulo
Richiesta servizi residenziali a favore degli anziani
 Scarica il modulo
Richiesta servizi residenziali a favore dei minori
 Scarica il modulo
Richiesta soggiorno vacanza
 Scarica il modulo
Richiesta trasporto disabili presso centro riabilitazione Aias di Salemi
 Scarica il modulo
Richiesta trasporto gratuito
 Scarica il modulo
Bonus di 1000 euro in favore delle famiglie meno abbienti per la nascita di un figlio - anno 2020
avviso
 Scarica il modulo
Bonus di 1000 euro in favore delle famiglie meno abbienti per la nascita di un figlio - anno 2020
modulo
 Scarica il modulo
  Stato civile
Richiesta cambio nome
 Scarica il modulo
Riconoscimento della cittadinanza italiana a figli di cittadini italiani
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : CITTADINANZE Le dichiarazioni per l'acquisto, la conservazione, il riacquisto e la rinuncia alla cittadinanza e la prestazione del giuramento previste dalla legge sono rese all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove il dichiarante risiede o intende stabilire la propria residenza, ovvero, in caso di residenza all'estero, davanti all'Autorità Diplomatica o Consolare del luogo di residenza. Le dichiarazioni suddette vengono iscritte o trascritte nei registri di cittadinanza e di esse viene effettuata annotazione a margine dell'atto di nascita. Il cittadino che possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera, conserva quella italiana, ma può ad essa rinunciare qualora risieda o stabilisca la residenza all'estero. Lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino italiano se dichiara, entro un anno, di voler acquistare la cittadinanza, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza Normative : Legge 5 febbraio 1992 n. 91 - Nuove norme sulla cittadinanza D. P. R. 12 ottobre 1993 n. 572 – Regolamento di esecuzione della legge sulla cittadinanza.
 Scarica il modulo
Riconoscimento del possesso della cittadinanza ai cittadini di ceppo italiano.
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : CITTADINANZE Le dichiarazioni per l'acquisto, la conservazione, il riacquisto e la rinuncia alla cittadinanza e la prestazione del giuramento previste dalla legge sono rese all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove il dichiarante risiede o intende stabilire la propria residenza, ovvero, in caso di residenza all'estero, davanti all'Autorità Diplomatica o Consolare del luogo di residenza. Le dichiarazioni suddette vengono iscritte o trascritte nei registri di cittadinanza e di esse viene effettuata annotazione a margine dell'atto di nascita. Il cittadino che possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera, conserva quella italiana, ma può ad essa rinunciare qualora risieda o stabilisca la residenza all'estero. Lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino italiano se dichiara, entro un anno, di voler acquistare la cittadinanza, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza Normative : Legge 5 febbraio 1992 n. 91 - Nuove norme sulla cittadinanza D. P. R. 12 ottobre 1993 n. 572 – Regolamento di esecuzione della legge sulla cittadinanza.
 Scarica il modulo
Perdita di cittadinanza
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : CITTADINANZE Le dichiarazioni per l'acquisto, la conservazione, il riacquisto e la rinuncia alla cittadinanza e la prestazione del giuramento previste dalla legge sono rese all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove il dichiarante risiede o intende stabilire la propria residenza, ovvero, in caso di residenza all'estero, davanti all'Autorità Diplomatica o Consolare del luogo di residenza. Le dichiarazioni suddette vengono iscritte o trascritte nei registri di cittadinanza e di esse viene effettuata annotazione a margine dell'atto di nascita. Il cittadino che possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera, conserva quella italiana, ma può ad essa rinunciare qualora risieda o stabilisca la residenza all'estero. Lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino italiano se dichiara, entro un anno, di voler acquistare la cittadinanza, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza Normative : Legge 5 febbraio 1992 n. 91 - Nuove norme sulla cittadinanza D. P. R. 12 ottobre 1993 n. 572 – Regolamento di esecuzione della legge sulla cittadinanza.
 Scarica il modulo
Riacquisto della cittadinanza
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : CITTADINANZE Le dichiarazioni per l'acquisto, la conservazione, il riacquisto e la rinuncia alla cittadinanza e la prestazione del giuramento previste dalla legge sono rese all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove il dichiarante risiede o intende stabilire la propria residenza, ovvero, in caso di residenza all'estero, davanti all'Autorità Diplomatica o Consolare del luogo di residenza. Le dichiarazioni suddette vengono iscritte o trascritte nei registri di cittadinanza e di esse viene effettuata annotazione a margine dell'atto di nascita. Il cittadino che possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera, conserva quella italiana, ma può ad essa rinunciare qualora risieda o stabilisca la residenza all'estero. Lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino italiano se dichiara, entro un anno, di voler acquistare la cittadinanza, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza Normative : Legge 5 febbraio 1992 n. 91 - Nuove norme sulla cittadinanza D. P. R. 12 ottobre 1993 n. 572 – Regolamento di esecuzione della legge sulla cittadinanza.
 Scarica il modulo
Richiesta di celebrazione di matrimonio a cura di altro Ufficiale dello Stato Civile
 Scarica il modulo
Celebrazioni matrimonio per stranieri non domiciliati e non residenti
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio Gli interessati si devono presentare all’Ufficio di stato Civile almeno quattro giorni prima del giorno prescelto per il matrimonio. NON VENGONO EFFETTUATE LE PUBBLICAZIONI (a norma dell’art. 116 del C.C.) DOCUMENTI NECESSARI 1. NULLA OSTA rilasciato dall’Autorità Consolare in Italia ad eccezione dei cittadini austriaci, svizzeri e tedeschi, per i quali è necessario il CERTIFICATO DI CAPACITA’ MATRIMONIALE, rilasciato dall’Ufficio Stato Civile del proprio Paese. La firma del Console o dell’Ambasciatore dovrà essere legalizzata dalla competente Prefettura – U.T.G. di TRAPANI. Nel documento deve risultare che non esistono impedimenti al matrimonio secondo le leggi del paese di appartenenza e devono essere chiaramente indicati: nome, cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, residenza e stato civile. Per la donna divorziata o vedova occorre la data di scioglimento del matrimonio. 2. DICHIARAZIONE dalla quale risulta l’inesistenza degli impedimenti di cui agli artt. 85,86,87 n. 1-2-4, 88 e 89 del Codice Civile. Tale dichiarazione si effettua presso questo Ufficio senza testimoni , con interprete se necessario, almeno due giorni prima del matrimonio, (tutti devono possedere un documento d’identità valido). 3. Per la donna divorziata o vedova da meno di 300 giorni: AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE competente. I documenti necessari per la celebrazione del matrimonio dovranno essere presentati all’Ufficio Stato Civile almeno quattro giorni prima del giorno prescelto per il matrimonio. Si possono anticipare in visione i documenti tramite fax, con allegata la fotocopia del documento d’identità. Al momento della celebrazione del matrimonio devono essere presenti 2 testimoni (1 per ogni sposo) muniti di documento d’identità valido. Se gli sposi non conoscono la lingua italiana dovranno essere assistiti da un interprete (muniti da un documento d’identità valido), il quale dovrà intervenire sia alla presentazione dei documenti che al matrimonio. Il diritto fisso, che dovrà essere pagato in contanti, è di €. 620,00. Si prega di compilare la nota informativa allegata e d’inviarla quanto prima a quest’ufficio a mezzo fax.
 Scarica il modulo
Richiesta di celebrazione di matrimonio celebrati fuori dalla casa comunale
 Scarica il modulo
Richiesta di celebrazione di matrimonio civile
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio La celebrazione del matrimonio civile è regolata dal Codice Civile (art. 84 e segg.). Nel giorno stabilito, l’Ufficiale di Stato Civile (Sindaco o suo delegato), nella casa Comunale, celebra il matrimonio alla presenza di due testimoni (possono essere anche parenti). I matrimoni vengono celebrati da lunedì a sabato. Nell’atto viene dichiarata la scelta del regime patrimoniale di separazione dei beni previo preavviso all’Ufficio di Stato Civile all’atto della prenotazione del Matrimonio. Chi intende il matrimonio civile in altro Comune deve presentare apposita domanda in carta da bollo al Sindaco, con motivata richiesta. Gli sposi che intendono celebrare il matrimonio civile in questo Comune su delega del Sindaco di un altro Comune devono prenotare il matrimonio telefonando all’Ufficio di Stato Civile al momento della richiesta di Pubblicazione presso il Comune di Residenza e presentarsi una settimana prima della celebrazione con: • La richiesta del Sindaco del Comune di residenza; • I documenti d’identità; • I Codici Fiscali. Inoltre dovranno comunicare: • La scelta del regime patrimoniale; la professione ed il titolo di studio ai fini ISTAT, eventuali figli naturali della coppia (da riconoscere o legittimare). Se il cittadino non conosce perfettamente la Lingua Italiana, deve farsi assistere durante la celebrazione del matrimonio, da un interprete munito di un documento d’identità.
 Scarica il modulo
Comunicazione di annotazione del regime patrimoniale
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio Il regime patrimoniale della famiglia in mancanza di diversa convenzione è costituito dalla COMUNIONE DEI BENI. La scelta del regime patrimoniale della separazione dei beni può essere dichiarata nell’atto di celebrazione del matrimonio, oppure i coniugi possono stipulare per atto pubblico apposita convenzione matrimoniale. Le convenzioni matrimoniali vengono inviate dal Notaio rogante all’Ufficio di stato Civile del Comune dove è o è stato celebrato il matrimonio. L’ufficio provvede all’annotazione a margine dell’atto.
 Scarica il modulo
Richiesta rilascio libretto di famiglia internazionale
 Scarica il modulo
Denunzia di morte - Cremazione
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio L’Ufficiale di Stato Civile rilascia l’autorizzazione alla cremazione delle salme. Modalità Tale autorizzazione deve essere concessa sulla base della volontà testamentaria espressa dal defunto (testamento in forma olografa o reso e depositato presso un notaio), oppure per regolare iscrizione ad un’associazione che abbia tra i propri fini la cremazione dei cadaveri dei propri associati. In mancanza di una disposizione testamentaria o d’iscrizione ad una società per la cremazione, la volontà di cremare il defunto deve essere manifestata: • Dal coniuge o in difetto ( nel caso il defunto fosse celibe/nubile, vedovo/a, divorziato/a) dal parente più prossimo individuato secondo gli artt. 74, 75, 76 e 77 del Codice Civile e nel caso di più parenti dello stesso grado, dalla maggioranza di essi. Tali manifestazioni di volontà devono essere rilasciate all’Ufficiale di Stato Civile in forma scritta. • Per gli stranieri, in assenza, di una disposizione testamentaria, d’iscrizione ad un’associazione di cremazione, di manifestazione di volontà del coniuge o dei parenti, sarà necessaria una dichiarazione del Rappresentante Diplomatico o Consolare dello Stato di cui il defunto era cittadino, che si faccia interprete delle volontà del defunto o dei parenti e nel contesto dichiari che nulla osta alla Cremazione secondo le leggi del proprio paese. Documentazione occorrente per ottenere l’autorizzazione:  Testamento del defunto oppure iscrizione ad una delle società autorizzate, in mancanza di tali espressioni di volontà, il coniuge o i parenti aventi diritto potranno manifestare la volontà di cremare la salma del congiunto.  Certificato in carta libera redatto dal medico necroscopo, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta areato. MORTE In caso di morte violenta o sospetta il certificato di cui sopra è sostituito dal nulla osta dell’autorità giudiziaria, con la specifica che il cadavere può essere cremato. Dispersione delle ceneri L’autorizzazione alla dispersione delle ceneri è concessa dall’Ufficiale di Stato Civile previa presentazione dell’espressa volontà del defunto (testamento pubblicato o iscrizione ad una delle società autorizzate). Cremazione resti mortali/ossei L’Ufficiale di Stato Civile del Comune ove sono inumati o tumulati resti mortali o ossei ne rilascia l’autorizzazione alla cremazione. Tale autorizzazione è concessa su istanza, in bollo, del coniuge o in difetto, dal parente più prossimo individuato per legge e in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, dalla maggioranza di essi. La persona interessata presenta l’istanza all’ufficiale di Stato civile unitamente al verbale di esumazione/estumulazione ordinaria e alla copia dell’autorizzazione al seppellimento ( documenti consegnati al familiare dagli operatori del cimitero). Rinuncia all’affidamento dell’urna cineraria E’ possibile la rinuncia all’affidamento dell’urna cineraria da parte del soggetto indicato dal defunto (l’affidamento dell’urna cineraria è competenza dell’ufficio concessioni cimiteriali). La dichiarazione di rinuncia è resa all’ufficiale di Stato Civile che ha autorizzato la cremazione; in caso di affidamento a più soggetti, la rinuncia di un soggetto non implica la rinuncia degli altri.
 Scarica il modulo
Dichiarazione del nome dato al nascituro.
 Scarica il modulo
Riconoscimento figlio naturale
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : ATTO DI NASCITA La dichiarazione di nascita è resa da uno dei genitori, da un procuratore speciale, ovvero dal medico o da altra persona che ha assistito al parto, rispettando l’eventuale volontà della madre di non essere nominata. Può essere resa entro dieci giorni dalla nascita presso il comune nel cui territorio è avvenuto il parto o in alternativa, entro tre giorni, presso la direzione sanitaria dell’ospedale o casa di cura ove è avvenuta la nascita. In quest’ultimo caso, la dichiarazione può contenere anche il riconoscimento contestuale del figlio naturale. Ai fini della trascrizione, la dichiarazione è trasmessa all’ufficio dello stato civile del comune nel cui territorio è situato il centro di nascita o su richiesta dei genitori, al loro comune di residenza. I genitori hanno anche la facoltà di dichiarare, entro dieci giorni dal parto, la nascita nel proprio comune di residenza; nel caso in cui i genitori non risiedono nello stesso comune, salvo diverso accordo tra loro, la dichiarazione di nascita è resa nel comune di residenza della MADRE. CITTADINI STRANIERI I cittadini stranieri devono presentare il passaporto ed in caso di riconoscimento di figlio naturale, una dichiarazione della loro ambasciata o consolato da cui risulti che, in relazione all’applicazione del diritto internazionale privato, nulla osta al riconoscimento secondo la legge nazionale del proprio paese. I genitori stranieri che intendono far attribuire al nato il cognome previsto dalla loro legge nazionale, dovranno produrre idonea documentazione consolare o dell’ambasciata da cui si rilevi l’esatto cognome che il bambino dovrà assumere secondo le vigenti leggi di quello stato.
 Scarica il modulo
Atti di nascita. Filiazione illeggittima
Responsabile del procedimento:SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano Terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a sab.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio : ATTO DI NASCITA La dichiarazione di nascita è resa da uno dei genitori, da un procuratore speciale, ovvero dal medico o da altra persona che ha assistito al parto, rispettando l’eventuale volontà della madre di non essere nominata. Può essere resa entro dieci giorni dalla nascita presso il comune nel cui territorio è avvenuto il parto o in alternativa, entro tre giorni, presso la direzione sanitaria dell’ospedale o casa di cura ove è avvenuta la nascita. In quest’ultimo caso, la dichiarazione può contenere anche il riconoscimento contestuale del figlio naturale. Ai fini della trascrizione, la dichiarazione è trasmessa all’ufficio dello stato civile del comune nel cui territorio è situato il centro di nascita o su richiesta dei genitori, al loro comune di residenza. I genitori hanno anche la facoltà di dichiarare, entro dieci giorni dal parto, la nascita nel proprio comune di residenza; nel caso in cui i genitori non risiedono nello stesso comune, salvo diverso accordo tra loro, la dichiarazione di nascita è resa nel comune di residenza della MADRE. CITTADINI STRANIERI I cittadini stranieri devono presentare il passaporto ed in caso di riconoscimento di figlio naturale, una dichiarazione della loro ambasciata o consolato da cui risulti che, in relazione all’applicazione del diritto internazionale privato, nulla osta al riconoscimento secondo la legge nazionale del proprio paese. I genitori stranieri che intendono far attribuire al nato il cognome previsto dalla loro legge nazionale, dovranno produrre idonea documentazione consolare o dell’ambasciata da cui si rilevi l’esatto cognome che il bambino dovrà assumere secondo le vigenti leggi di quello stato.
 Scarica il modulo
Rettifica di dati di stato civile
 Scarica il modulo
Trascrizione di atti redatti all'estero
 Scarica il modulo
Richiesta di attestazioni storico – anagrafiche e certificati di stato civile - fax-
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio Riservato a tutti i cittadini residenti nel comune o per i cittadini residenti altrove che richiedano:  Risultanze anagrafiche che attestano la composizione familiare ad una determinata data o gli indirizzi che un cittadino ha variato durante il periodo di residenza nel Comune: 1. Stato libero per matrimonio per cittadini non più residenti; 2. Storico anagrafico di residenza per cittadini presenti, riportante l’ultimo indirizzo o tutti gli indirizzi; 3. Stato di famiglia di persone presenti alla data richiesta, 4. Stato di famiglia alla data della morte; 5. Risultanza anagrafica di residenza per cittadini non più residenti; 6. Storico anagrafico di residenza per cittadini non più residenti riportante l’ultimo indirizzo o tutti gli indirizzi. Costo del servizio: 1. In carta libera €. 2,58, per ogni nominativo risultante in tali atti, da inviare al momento della richiesta; 2. In bollo €. 5,16, per ogni nominativo risultante in tali atti più una marca da bollo di €. 14,62, da inviare al momento della richiesta. Per la richiesta della certificazione in carta libera, dovrà essere specificato l’utilizzo del medesimo o il riferimento all’esenzione.  Certificati o estratti di Stato Civile La richiesta può essere inoltrata solo se l’evento si è verificato in VITA o esso è trascritto nel Registro di Stato Civile del Comune di VITA: 1. Estratto di nascita; 2. Estratto di nascita per matrimonio; 3. Certificato di nascita; 4. Estratto di matrimonio; 5. Certificato di matrimonio; 6. Estratto di morte; 7. Certificato di morte. ATTENZIONE: gli estratti di Stato Civile con generalità complete devono essere richiesti personalmente dall’interessato, munito di un documento d’identità valido.
 Scarica il modulo
Richiesta di certificati per corrispondenza
Responsabile del procedimento: SEGRETARIO COMUNALE PALAZZO COMUNALE, PIAZZA SAN FRANCESCO Piano terra 0924/955277 Orario apertura da lun. a ven.: 8,30 -13,00; Erogazione del servizio: RICHIESTE PER CORRISPONDENZA: 1. RISERVATO AD ENTI, PRETURE, TRIBUNALI, POLIZIA, MINISTERI, CONSOLATI, ECC. 1. Ricerche ed adempimenti di certificazioni anagrafiche e stato civile; 2. Certificazione per istruire una pratica di un procedimento civile o penale; 3. Revisione elettorale; 4. Copie integrali atti di stato civile; 5. Certificazione AIRE; 6. Fax ed adempimenti urgenti. 2. RISERVATO A PRIVATI CITTADINI, STUDI LEGALI, AGENZIE, BANCHE, ECC 1. Certificazioni anagrafiche; 2. Certificati o estratti di stato civile; 3. Risultanze anagrafiche attestanti, ad una data fornitaci, la residenza, la cittadinanza e la composizione familiare; 4. Certificazione AIRE. Requisiti: REQUISITI PER L’OTTENIMENTO: 1. Certificazione anagrafica e Risultanze: essere residenti o essere stati residenti nel Comune di VITA; 2. Certificazione di Stato Civile (certificati od estratti). La richiesta deve essere fatta per cittadini nati, coniugati o morti nel Comune di Vita o di cittadini nati, coniugati o morti all’estero il cui atto è stato trascritto nei registri dello stato civile del Comune di Vita. Documentazione: Richiesta da inviare mediante servizio postale. Gli estratti di stato civile, contenenti le generalità complete, possono essere richiesti dall’interessato, cui l’atto si riferisce, o da un familiare, allegando copia di un documento d’identità non scaduto. Costo del servizio: 1. In carta libera, €. 0,26, per ogni certificato anagrafico richiesto, da inviare al momento della richiesta; 2. In bollo, €. 15,14 per ogni certificato anagrafico richiesto, da inviare al momento della richiesta. 3. Per i certificati di Stato Civile:  in carta libera il rilascio è gratuito;  in bollo €. 14,62 per la marca da bollo. 4. Per i certificati storici o attestazioni di situazioni anagrafiche pregresse con ricerca manuale d’archivio:  in carta libera €. 2,58 per ogni nominativo contenuto in tali atti;  in bollo €. 5,16 per ogni nominativo contenuto in tali atti e €. 14,62 per la marca da bollo. NOTE ATTENZIONE: in caso d’invio della marca da bollo, questa deve essere di €. 14,62. Le certificazioni anagrafiche sono di norma soggette ad imposta di bollo sin dall’origine ai sensi del D.P.R. 642/72. tali atti possono essere rilasciati in esenzione di bollo solamente quando siano utilizzati nei procedimenti individuati nella TABELLA allegato B al medesimo D.P.R. o nelle leggi speciali esentative. Per il rilascio dei certificati in carta libera è necessario indicare nella corrispondenza gli estremi delle disposizioni di legge che escludono l’applicazione del bollo e l’uso. Al fine di consentire il completo conteggio della somma da inviare, ricordiamo le attuali tariffe postali necessarie per l’affrancatura della busta di risposta: BUSTA PICCOLA Lettera fino a 20 grammi €. 0,60 Lettera fino a 50 grammi €. 1,40 Lettera fino a 100 grammi €. 1,50 Lettera fino a 250 grammi €. 2,00 BUSTA MEDIA Lettera fino a 50 grammi €. 1,40 Lettera fino a 100 grammi €. 1,50 Lettera fino a 250 grammi €. 2,00 Lettera fino a 350 grammi €. 2,20 BUSTA GRANDE Lettera fino a 50 grammi €. 1,50 Lettera fino a 100 grammi €. 2,00 Lettera fino a 250 grammi €. 2,20 Lettera fino a 350 grammi €. 5,20 La richiesta fatta mezzo posta deve contenere: 1) Elenco dei certificati richiesti; 2) La somma dovuta per l’emissione e l’invio dei certificati richiesti; 3) Una busta da utilizzare per la risposta con l’indirizzo del richiedente i certificati; 4) Inviare il tutto in busta chiusa intestandola a: COMUNE DI VITA – SERVIZI DEMOGRAFICI – PIAZZA SAN FRANCESCO – 91010 VITA (TP).
 Scarica il modulo
  Servizio Tasse e Tributi
Imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni
La normativa di riferimento dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità e Diritti sulle Pubbliche Affissioni è il Decreto Legislativo 15/11/1993, n.507 e smi e il Regolamento Comunale approvato dal C.C. con Delibera n.44 del 29/09/1995. Cosa fare per richiedere l’affissione di manifesti pubblicitari: L’interessato deve presentare in tempo utile all’Ufficio Affissioni sito in Vita, Piazza San Francesco, Servizi Finanziari e Tributari, Tel: 0924-955304 o alla M.P. Service, in Castelvetrano, Via Termini, C/da Stella n. 15, Tel: 3497208063 – www.mp-service.org, affidataria del servizio di affissioni, apposita richiesta scritta con l’indicazione del numero di manifesti che desidera affiggere e il periodo di esposizione. Le tariffe sono stabilite nelle misure previste dalle disposizioni legislative in vigore all’atto della richiesta e con riferimento al periodo di esposizione e alla dimensione del manifesto. L’interessato deve, al momento della richiesta, indicare il numero dei manifesti da affiggere, il loro formato e il periodo di esposizione. Diritto sulle Pubbliche affissioni – Tariffe in vigore 1. Il diritto sulle pubbliche affissioni è dovuto al Comune che provvede alla loro effettuazione, in solido da chi richiede il servizio e da colui nell’interesse del quale esso viene effettuato. 2. Il diritto è comprensivo dell’imposta sulla pubblicità relativa ai manifesti ed agli altri mezzi affissi e per i quali il diritto viene corrisposto. 3. Il diritto sulle pubbliche affissioni è dovuto, per ciascun foglio di dimensioni fino a cm 70X100, nella misura stabilita per la classe del Comune dal secondo comma dell’art. 19 del D.Lgs. n.507/1993, distintamente per i primi 10 giorni €. 1,55 e per ogni periodo successivo di 5 giorni o frazione €. 0,46 in più. 4. Per le commissioni inferiori a 50 fogli il diritto di cui al precedente comma è maggiorato del 50%. 5. Per i manifesti costituiti da 8 fino a 12 fogli il diritto è maggiorato del 50%; per quelli costituiti da più di 12 fogli è maggiorato del 100%. 6. Le maggiorazioni del diritto, a qualunque titolo previsto, sono cumulabili tra loro e si applicano sulla tariffa base. 7. Le eventuali aggiunte ai manifesti già affissi sono soggette al pagamento del diritto corrispondente alla tariffa prevista per i primi 10 giorni. Il pagamento del diritto è da effettuare mediate conto corrente postale n: 10910917 – Comune di Vita – Imposta Pubblicità e Affissione. L’attestato dell’avvenuto pagamento va sempre consegnato all’ufficio che procederà all’affissione. L’accettazione della richiesta di affissioni è correlata alla disponibilità degli spazi destinati all’affissione stessa. Casi particolari di affissioni In caso di affissione abusiva l’ufficio provvederà all’applicazione delle sanzioni previste dalla legge. Spazi destinati alle Pubbliche Affissioni Via Libertà Via Garibaldi Via Dei Mille Viale Europa Viale Valle Del Belice
 Scarica il modulo
PEC - modalità invio documenti
protocollo@comune.vita.tp.it
protocollo@pec.comunedivita.it
Albo Pretorio Online
al 23/01/2018
 COME FARE PER...
 Avvisi ai cittadini
 Servizio Civile
 Associazioni
 Tasse e Tributi
 Protezione Civile
 Messaggi dal Mondo
Amministrazione Trasparente
al 23/01/2018
  Comune di Vita
  Piazza San Francesco - 91010 - TP - Tel. 0924.955555 Fax 0925.955147
Numeri Utili | Privacy Policy | Cookie Policy | Contatti | Area riservata